Vacanze con bambini: Consigli di Viaggio e Valigie a prova di bimbo!

Vacanze con bambini:

Consigli di Viaggio e Valigie a prova di bimbo!

Le vacanze sono arrivate e sei pronto a partire? Tutto è ormai pronto ma manca ancora qualcosa: la valigia! Niente di più semplice penserai, ma quante volte ti sei chiesto se non ti fossi dimenticato nulla? E quante ancora ti sei ritrovato con valigioni pesantissimi ricolmi di scorte che spesso hai riportato a casa ancora sigillate? I dubbi sono tanti, soprattutto quando si aggiungono i figli.
I bambini si sa, hanno esigenze particolari che cambiano e diminuiscono col tempo. Non bastano vestitini e costumini. I bambini si annoiano facilmente, e se vuoi evitare che le rilassanti giornate sotto il sole diventino stressanti, è necessario pensare a portare qualcosa che possa distrarli.
L’Orchidea Viaggi ti viene in aiuto con una lista e dei consigli studiati appositamente per i bambini. Dai più piccoli ai più grandicelli, vedrai passo passo come una sudata valigia, possa diventare una passeggiata. Ricorda che ogni bambino è diverso ed ha esigenze diverse. Questa è una lista base che puoi consultare arricchendola con la tua personale esperienza.
L’elemento che non deve mai mancare con i bambini è comunque tanta ma tanta pazienza, quella non ti basterà mai!

Da 0 a 6 mesi

Ricordati che è sconsigliato portare in vacanza un neonato prima dei 10 giorni di vita. Sono i giorni più delicati sia per la mamma che per il piccolo, meglio quindi passarli a casa.
Non importa la meta, un neonato se ben accudito può affrontare qualsiasi tipo di viaggio, attento però agli sbalzi di temperatura, di pressione e alla sua idratazione.
Se hai programmato uno spostamento in aereo, cerca di far coincidere il momento della poppata con il decollo e l’atterraggio. Il cambiamento di pressione può essere fastidioso se non dolorante per il piccolo. Se si rifiuta di mangiare, offrigli il ciuccio.
Se la tua vacanza comprende giornate in spiaggia o al caldo, assicurati di proteggere accuratamente il piccolo dall’esposizione al sole evitando le ore centrali della giornata. Ricorda inoltre di idratarlo periodicamente con del latte o acqua.
Ecco una lista di cosa non dovrebbe mai mancare nella valigia di un neonato:

  • indumenti chiari e leggeri che lascino scoperti braccia e gambe (per mete calde);
  • cappellino chiaro a falda ampia;
  • maglioncino contro l’umidità delle ore serali;
  • salviettine umidificate;
  • bavaglini;
  • pannolini;
  • borsa con l’occorrente per il cambio;
  • carrozzina;
  • zanzariera per carrozzina (non utilizzare repellenti su bambini così piccoli);
  • copertina (per proteggerlo dall’aria condizionata e farlo sentire a casa);
  • protezione solare (limitare l’esposizione al sole ed evitare le ore centrali della giornata);
  • occorrente per il bagnetto;
  • latte in polvere (in caso non si possa allattare al seno);
  • biberon e occorrente per la pulizia e sterilizzazione;
  • scaldabiberon (informarsi se la struttura in cui si alloggia ne è fornita o meno);
  • succhiotti e portasucchiotti;
  • ovetto in regola (se sono previsti spostamenti in macchina);
  • sacchetti di plastica (per viaggi lunghi in aereo/treno dove buttare eventuali panni sporchi);
  • cambio per ogni membro della famiglia (da tenere in borsa in caso servisse durante il viaggio);
  • giochini e giostrine (per distrarre il piccolo durante gli spostamenti).

Da 6 mesi a 3 anni

Le accortezze in questa fascia d’età sono simili alla precedente, con la differenza che il piccolo inizia ad esplorare il mondo che lo circonda.
Al mare continua ad evitare l’esposizione prolungata al sole e le ore centrali della giornata. Mantieni idratato il piccolo con dell’acqua e fallo giocare all’ombra dell’ombrellone.
In aereo dopo i 2 anni i bimbi hanno diritto ad un posto tutto loro. Distrarli con dei giochi o disegni da colorare può aiutare ad alleggerire i viaggi lunghi. Rimane importante garantirgli l’atto della suzione al decollo e all’atterraggio.
In auto giochi come “Indovina Indovinello” e gli “Scioglilingua” possono aiutare a spezzare la noia. Per i più piccoli basta una compilation delle ninne nanne o canzoncine preferite per conciliargli il sonno.

Cosa mettere in valigia

  • passeggino;
  • seggiolino da tavolo;
  • pannolini (se ne fa ancora uso);
  • vasino o riduttore per il water (se ha già imparato ad usarlo);
  • salviettine umidificate;
  • dentifricio e spazzolino (del gusto preferito);
  • occorrente per il bagnetto;
  • pigiamini;
  • abbigliamento leggero;
  • costumini (se la meta è al mare o la struttura prevede una piscina);
  • piscinetta gonfiabile (ottima per farlo giocare sotto l’ombrellone e divertente per il bagnetto a casa);
  • braccioli (per aiutarlo nelle prime nuotate);
  • cappellino;
  • protezione solare (fare attenzione a spalmarla in tutte le zone esposte al sole);
  • repellente per zanzare (chiedere in farmacia i migliori per bambini);
  • biberon con latte;
  • pappe (di carne o pesce per i pasti, di frutta per gli spuntini dei più piccoli);
  • acqua;
  • giochi (sia nuovi che i preferiti dal tuo bambino);
  • fogli da disegno e matite/pennarelli per colorare;
  • seggiolino per auto (in caso siano previsti spostamenti in auto).

Dai 3 anni in su

Puoi dire finalmente addio a passeggini, pappe e biberon. Il bimbo ormai è un giovane ometto con esigenze più simili a quelle di un adulto. Attenzione però, ha comunque bisogno di divertirsi. Se prima quindi la facevano da padrone i kit per neonati, ora lo sono i giochi. Per evitare di portarti una sacca enorme, L’Orchidea Viaggi ha selezionato per te i giochi migliori per la spiaggia e per il viaggio.
In auto non servono molti ingombri, basta la compagnia. Intrattenere i bambini con giochi come “Arriva un bastimento carico di..” “A come Anaconda” “Il gioco delle targhe” e “Dilla al contrario” sarà più divertente e meno pesante che portare dei giochi fisici. Puoi utilizzarli anche se viaggi in treno o in aereo, ma ricorda di avere rispetto degli altri passeggeri e di regolare il volume della voce.

Giochi da portare in spiaggia

Ne esistono una moltitudine, eppure ci sono dei classici che non passano mai di moda e ti assicurano un interesse del piccolo al 100%.

  • racchettoni/badminton (gioco con le racchette che la fa da padrone in spiaggia monopolizzando il bagnasciuga);
  • bocce ( vi si svolgono veri e propri tornei tra grandi e piccini. Di sicuro il gioco più competitivo da fare in spiaggia);
  • palla (che si utilizzi per il beach volley, calcetto o pallanuoto, la palla è sicuramente l’oggetto più versatile quando si parla di giochi);
  • gonfiabili (occupano meno spazio di tavolette e tavole da surf e sono amate dai nostri bimbi, sia in spiaggia che i piscina);
  • carte (occupano poco spazio e sono utilissime per intrattenere sia i bimbi che i nonni. I giochi sono innumerevoli e variano dalla tipologia di carte. Ottime come svago tra un bagno e l’altro).

Cosa mettere in valigia

  • abbigliamento estivo (mete calde);
  • abbigliamento invernale (mete fredde);
  • costumi (per mare e/o piscina);
  • pigiami;
  • intimo;
  • spazzolino e dentifricio;
  • bagnoschiuma e shampoo;
  • merendine da viaggio;
  • acqua e succhi di frutta;
  • calzini, scarpe e ciabatte (scarponcini per le escursioni in montagna);
  • K-way (in caso di pioggia).

Se hai completato questa lista sei finalmente pronto a partire! Seguendo i consigli di L’Orchidea Viaggi il successo del tuo viaggio sarà assicurato! Viaggiare con i bambini diventerà una piacevole esperienza in famiglia di cui non potrai più fare a meno. Rimani aggiornato sulle offerte speciali dedicate alle famiglie e inizia a sognare la tua prossima vacanza!

Scopri le proposte e le offerte di Orchidea Viaggi al sito dedicato agli amici di Family Days.

Per info:

Orchidea Viaggi

Centro Commerciale San Felice
20090 Segrate (MI)
Tel. +39 02-753971
segrate@orchideaviaggi.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *